Chirurgia estetica e rinoplastica: un naso naturale, grazie!

Foto copertina blog testo (5)-min
Il Dottor Paolo Montemurro, specialista in chirurgia plastica, ci spiega a cosa sia importante pensare prima di decidere di rifarsi il naso con l´intervento di rinoplastica.

Dottore, è vero che l’intervento di rinoplastica non è semplice come potrebbe sembrare?

La rinoplastica è uno degli interventi più difficili per chi svolge la mia professione. Le ragioni risiedono non solo nella complessità tecnica dell´operazione ma anche e forse soprattutto, nella difficoltà che si può riscontrare nel centrare le aspettative del paziente, che non sempre sono realistiche.

Dottor Montemurro, quali sono le problematiche da affrontare quando un paziente si presenta per chiedere una rinoplastica?

Per prima cosa l’intervento non deve andare a compromettere la funzionalità del naso che, non dimentichiamolo, è un organo importante del sistema respiratorio. Partendo infatti dal presupposto che la chirurgia plastica si prefigge l’obiettivo di migliorare il benessere delle persone, comprometterne lo stato di salute solo per raggiungere il risultato estetico di chi decide di rifarsi il naso, sarebbe un grave controsenso e un illecito morale. Si pensi per esempio a quanto sia fastidioso non riuscire a respirare dal naso quando si è raffreddati. Un intervento di rinoplastica troppo aggressivo o male effettuato, puó risultare un “naso tappato” che non sará mai piú in grado di respirare. Per questo è importante che il paziente capisca che le dimensioni del naso non possono essere ridotte drasticamente, pena una compromissione della sua funzionalità. L’intervento di rinoplastica deve quindi trovare il giusto compromesso tra il miglioramento estetico desiderato e la preservazione della respirazione.

Sappiamo che lei è conosciuto come un chirurgo che mira sempre ad ottenere un risultato naturale. E’ così anche per gli interventi di rinoplastica?

Certo, un obbiettivo che mi prefiggo sempre, in tutti gli aspetti della mia professione, è quello di ottenere un risultato “naturale”. È importante che non rimangano tracce evidenti del mio lavoro e che quello che faccio non vada a sconvolgere i lineamenti dei miei pazienti per non esporli allo stigma dei “rifatti”.  Nella rinoplastica, passare da un naso brutto a un naso visibilmente rifatto non risolverebbe infatti un disagio ma lo sostituirebbe con un altro. La chirurgia plastica meglio riuscita è quella che non si nota e un naso naturale può garantire il miglioramento dell’equilibrio del viso, donando maggiore armoniosità ai lineamenti – sottolinea il Dott Montemurro dal suo studio di Varese.

Quali sono i tempi di recupero per chi decide di rifarsi il naso?

Mi capita spesso di percepire nei miei pazienti una sorta di preoccupazione riguardo al “dopo intervento” ma la realtà è diversa: il naso è un organo esterno, sta cioè “al di fuori del corpo” e non necessita quindi di interventi particolarmente invasivi. Il corpo non ha quindi l’incombenza di “guarire” da ferite ampie e profonde dopo la rinopalstica e il dolore post operatorio è quindi molto modesto. Già dopo due settimane non ci saranno praticamente più segni visibili e si potrà tornare a una normale vita di relazione, come se niente fosse. L’attività sportiva potrà essere ripresa circa un mese dopo l´operazione; sono tempi decisamente corti, se paragonati a quelli di altri interventi chirurgici.

Dott Montemurro, dopo quanto tempo dalla rinoplastica è visibile il risultato definitivo?

Molti pazienti hanno la percezione che questa operazione sia paragonabile alla creazione di una scultura e che quindi, una volta terminato il lavoro, il “nuovo” naso si riveli subito. La realtà però è ben diversa ed il naso impiega fino ad un anno per assestarsi e sgonfiarsi completamente, rivelando il risultato e la forma finale. È dunque bene armarsi di una buona dose di pazienza e permettere al tempo di effettuare il suo corso.

——————————————————————————————————————–

Si ringrazia il Dottor Paolo Montemurro, specialista in chirurgia Plastica, Ricostruttiva ed Estetica. Il dottore riceve e opera presso la Clinica Isber di Varese, via Sonzini 8. Per prenotare un appuntamento è possibile chiamare lo 0332 242971. Tutte le info su:

www.paolomontemurro.com

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/PaoloMontemurroMD/

Pagina Instagram: https://www.instagram.com/paolomontemurro/

Pagina YouTube: https://youtube.com/channel/UCt_rSwBamtxfjXSffSNphSg

#chirurgiaplastica #chirurgiaestetica #paolomontemurro #chirurgoplastico #chirurgoestetico #rinoplastica #rinosettoplastica #addominoplastica #diastasi #mastoplastica #mastoplasticaadditiva #liposuzione #varese

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Indice dei Contenuti

Foto scrivimi un messaggio 3-min

Scrivimi un Messaggio

Dubbi? Domande? Scrivimi un messaggio e cercherò di risponderti nel minor tempo possibile.

Blog

Articoli Correlati

Torna su